In base alla normativa in materia di privacy applicabile, la Cisl Medici titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.

Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa
Informativa Cookies Completa
Proseguo ed Acconsento
Home > News > Lettera intersindacale al ministro della salute...

LETTERA INTERSINDACALE AL MINISTRO DELLA SALUTE

13/2/2019

Illustre Ministro,
il comunicato emesso dai suoi uffici dopo l’incontro del 22 gennaio con le Organizzazioni Sindacali della Dirigenza medica, veterinaria e sanitaria, riconosceva che “I medici hanno capito che il ministro della Salute è il loro primo alleato”. Non solo, ma anche che “L’interesse comune è tenere in piedi il Ssn, riassegnando alla sanità pubblica una centralità e una dignità che negli anni è venuta progressivamente meno”, anche attraverso un dialogo con le parti sindacali finalizzato a “trovare soluzioni praticabili perché chi lavora nella sanità pubblica sia giustamente e finalmente valorizzato”.
Tra l’altro, è stata condivisa “la necessità di aprire un tavolo con Mef e Funzione pubblica per trovare una soluzione percorribile alla questione della retribuzione individuale di anzianità (Ria), che di fatto è congelata nei bilanci regionali”.
Forti di questo riconoscimento e degli impegni correlati, le Organizzazioni Sindacali hanno sospeso lo sciopero nazionale che avevano proclamato per il 25 gennaio.
Le Organizzazioni Sindacali hanno sempre considerato la questione dell’utilizzo, a partire dal CCNL 2016-2018, delle risorse accessorie, sciaguratamente bloccate dal precedente Governo con il Dlgs 75/2017, fondamentale per il miglioramento delle condizioni di lavoro, il cui degrado è tra i moventi più forti della fuga di giovani e meno giovani dal lavoro in ospedale e nei servizi, e per la rapida conclusione della vertenza contrattuale da troppo tempo in corso.
Pertanto, le stesse, Le chiedono di attivarsi con urgenza per l’apertura del tavolo tecnico di cui in oggetto. In attesa di riscontro, si porgono distinti saluti.

Archivio: news

Naviga attraverso l'archivio filtrando per data.
Notizie dalle Regioni
Donne CISL Medici
Galleria Fotografica
Decidiamo insieme il nostro futuro
Video CISL Giovani Medici, presentato nel corso dell'Assemblea Nazionale Organizzativa CISL Medici. ...
Contatti CISL medici
CISL Medici
Via Giovanni Amendola, 46
00185 Roma
Tel: 06 84241501
Fax: 06 8547289
e-mail: cislmedici@cisl.it