Al fine di fornire un servizio migliore il sito web www.cislmedici.it utilizza i Cookies nel rispetto delle norme vigenti in materia di tutela dei dati personali.
Home > Sentenze in sanità > Corte di cassazione - sezione tributaria - sentenz...

CORTE DI CASSAZIONE - SEZIONE TRIBUTARIA - SENTENZA N. 12287- del 12 giugno 2015 - È soggetto a Irap il professionista che, per prestazioni afferenti l’esercizio della propria attività, eroghi elevati compensi a terzi

11/6/2015
La Cassazione, nell’accogliere il ricorso del Fisco, ha innanzitutto richiamato l’orientamento consolidato della giurisprudenza di legittimità secondo il quale il requisito dell'autonoma organizzazione ricorre quando il contribuente: i) impieghi beni strumentali eccedenti, secondo l'id quo plerumque accidit, il minimo indispensabile per l'esercizio dell'attività in assenza di organizzazione oppure ii) si avvalga in modo non occasionale di lavoro altrui. Con particolare riferimento a quest’ultimo requisito, la giurisprudenza ha altresì chiarito che è soggetto a Irap il professionista che, per prestazioni afferenti l'esercizio della propria attività, eroga elevati compensi a terzi, a nulla rilevando il mancato impiego da parte del contribuente di personale dipendente.

Archivio: sentenze in sanità

Naviga attraverso l'archivio filtrando per data.
Anno:
Video 4° Congresso Nazionale
MEDICI E CITTADINI: UNA NUOVA ALLEANZA PER LA PERSONA E PER IL LAVORO
Notizie dalle Regioni
Donne CISL Medici
Galleria Fotografica
Decidiamo insieme il nostro futuro
Video CISL Giovani Medici, presentato nel corso dell'Assemblea Nazionale Organizzativa CISL Medici. ...
Contatti CISL medici
CISL Medici
Via Giovanni Amendola, 46
00185 Roma
Tel: 06 84241501
Fax: 06 8547289
e-mail: cislmedici@cisl.it